fbpx

 

Qual è l’ora migliore per bere il caffè? Ecco tutto quello che dovresti sapere.

Il caffè è uno dei capisaldi della cultura italiana. Possiamo dirlo. Il nostro espresso è invidiato in tutto il mondo. E noi ne andiamo più fieri che mai! Inoltre, il caffè fa parte della nostra vita quotidiana. Che sia al mattino, durante una pausa, o nel pomeriggio, questa bevanda ci accompagna in diversi momenti. Molti di noi, addirittura, non riescono a iniziare la giornata senza. Ma bisogna stare attenti. Il caffè non è esattamente positivo per la nostra salute. I rischi che corriamo sono molteplici. E, per proteggerci, dovremmo capire esattamente quando è meglio berlo e quando invece dovremmo evitarlo. Quindi, qual è l’ora migliore per bere il caffè? Ecco tutto quello che dovresti sapere.

Il momento migliore per bere il caffè
L’Università Militare di Scienze della Salute degli Stati Uniti ha condotto una ricerca molto interessante. Gli studiosi, infatti, si sono interrogati sull’ora ideale per bere il caffè. Per prima cosa, hanno tenuto conto dei pericoli che si corrono quando si esagera con questa bevanda. È infatti fondamentale sapere che consumare caffè in eccesso può esporci a dei rischi. Quali? Ulcere allo stomaco e problemi gastrointestinali, per esempio! Ecco perché sapere quando berlo è fondamentale. Vediamo più nel dettaglio, allora, i risultati della ricerca.

Ecco tutto quello che dovresti sapere
Secondo gli scienziati, il momento migliore per bere il caffè è al mattino. In modo specifico, dovremmo consumare questa bevanda tra le 9:30 e le 11:30. Gli studiosi, infatti, sostengono che in queste ore la caffeina interagisca meglio con il cortisolo. Quando ci svegliamo, il livello di cortisolo è basso e aumenta gradualmente nel corso della giornata. I picchi che raggiunge si registrano dalle 13 in poi. Quindi, il caffè dovrebbe essere consumato prima di questo orario! Solo in questo modo potremo evitare che la caffeina interagisca con un livello troppo alto di cortisolo! E il nostro benessere, così, sarà al sicuro.